Per Casalinghe

Carta di credito revolving per casalinghe

Da tempo ormai si sa che le casalinghe rappresentano un elemento molto forte e presente nella nostra cultura. Nonostante di generazione in generazione siano diminuite le donne che scelgono di dedicare il proprio tempo al difficile compito di gestire le cose di casa per un intero nucleo familiare, è bene tenere presente che gli sforzi ed i sacrifici da esse sostenuti non sono ancora sufficienti, in molti casi, a dare loro le stesse opportunità di un lavoratore salariato. Si consideri ad esempio la possibilità di avere accesso al credito, senza poter dimostrare alcun reddito particolare. E’ in questo scenario che si inseriscono le carte di credito revolving, nel tentativo di simulare un prestito personale altrimenti non ottenibile.

Presiti alle casalinghe

La carta di credito revolving si presenta come una specie di prestito e può quindi rappresentare una alternativa al prestito personale per le casalinghe.

Carta revolving al posto di un prestito

Le necessità di una casalinga sono spesso legate a somme non troppo elevate di denaro. In questo senso, una carta revolving rappresenta per le casalinghe una alternativa in quanto sono delle riserve di denaro ottenibili con fidi non elevati che non richiedono le stesse trafile burocratiche in termini di garanzie. Se si tratta infatti di disporre di denaro sufficiente a spese non ingenti, la carta revolving rappresenta uno strumento ottenibile anche grazie ad un semplice rapporto consolidato con la banca di fiducia, senza quindi grosse trafile legate al reddito, alla busta paga. etc. Fate comunque attenzione ai tassi applicati sulla carta revolving che state per sottoscrivere.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *