Revolving

Carte di credito revolving

Una carta di credito revolving funziona come unanormale carta di credito, per la quale però è previto che il saldo a fine mese venga rimborsato a rate. Di fatto quindi la carta revolving offre gli stessi servizi di una normale carta di credito ma è insito nel suo utilizzo il concetto di prestito. Nel corso del mese di riferimento il titolare della carta revolving puà scegliere con che rata rimborsare l’importo dovuto, purchè essa sia superiore ad una rata minima. Gli acquisti devono comunque rispettare un limite massimo prefissato, ma è possibile decidere con che rata rimborsare quanto è dovuto.

Come funzionano le Carte Revolving

Come funzionano quindi le carte di credito revolving? Funzionano come una carta di credito tradizionale. Solo che in questo caso prima si sottoscrive un prestito, e poi lo si ritorna a rate. Occhio ai tassi di interesse applicati su tale prestito perchè spesso non risultano per niente vantaggiosi, anzi. Ricapitolando quindi, le carte di credito revolving sono particolari in quanto permettono di pagare le spese effettuate a rate, cioè quanto è stato speso per un acquisto con carta di credito revolving non viene addebitato in una unica soluzione bensì a rate mensili.

Tassi di interesse di una carta revolving

Nello scegliere una carta revolving è necessario fare attenzione al tasso tan (tasso annuo nomina) che non tiene conto nè di spese nè di commissioni; inoltre è importante il tasso taeg (tasso annuo effettivo globale) che esprime l’effettivo costo del prestito personale che si sottoscrive, nonchè infine delle eventuali spese fisse come il canone annuo.

Carta di credito revolving conveniente

Per valutare la convenienza di una carta revolving ènecessario fare molta attenzione ai due indicatori principali: il TAN ed il TAEG. Tali tassi considerano in un caso la quota di interesse del debitore, nell’altro quanto costa il prestito di per sè. Difficile comunque credere che uno strumento di pagamento di questo tipo possa essere davvero conveniente in termini assoluti. Più facile pensare che lo possa essere in termini relativi, legati cioè a particolari condizioni o momenti, nei quali si rende necessario un particolare acquisto e non si dispone di lì a 30 giorni (tempistiche proprie di una normale carta a saldo) della somma corrispondente.

Come valutare la convenienza di una carta revolving

Prima di tutto è necessario ricordare che una carta di credito altro non fa che darvi una sorta di prestito personale. Vi viene infatti concesso del denaro senza coinvolgere il vostro conto corrente personale. Con quel denaro potete effettuare i vostri acquisti, che ripagherete poi a rate. L’ammontare delle sinogle rate dipende dal totale acquistato ed anche da come il titolare della carta stessa ha voluto impostare il pagamento di quello che diventa un vero e proprio debito verso l’istituto di credito. in questo senso si deve valutare con molta attenzione se la carta revolving è conveniente, in quanto i tassi di interesse applicati sulle spese sono spesso altissimi. Sebbene questo dei tassi sia l’aspetto più importante per valutare la convenienza di una carta di credito di questo tipo, ricordate di informarvi anche a proposito di eventuali canoni annui da pagare, magari dal secondo anno in poi.

Sono i tassi di interesse a determinare la convenienza di una carta revolving

Se vi state cercando una carta revolving conveniente, o la carta di credito revolving più conveniente, considerate che le prime valutazioni da fare sono a proposito dei tassi di interesse, che a volte sono incredibilmente alti.

Come richiedere una Carta Revolving

Per richiedere carta revolving devi essere maggiorenne, avere un reddito dimostrabile ed essere titolare di un conto corrente. Queste caratteristiche si rendono nencessarie dal momento che quanto si sottoscrive può in qualche modo essere assimilato ad un anticipo di denaro, ad un prestito personale. In questo senso, è normale dover prevedere che l’istituto che emette la carta necessiti di una serie di elementi a garanzia dell’anticipo versato, che poi è interamente disponibile per gli acquisti effettuati con le stesse identiche modalità con le quali si utilizza una normale carta di credito. Specifichiamo meglio: la richiesa di uno strumento di pagamento di questo tipo è assimilabile alla richiesta di un particolare tipo di prestito: quello personale non finalizzato, nel senso che non è di fatto associato a priori all’acquisto di un particolare bene o servizio.

Come effettuare la richiesta

Dopo aver effettuato la richiesta carta revolving il consumatore, successivamente alla conferma della richiesta da parte dell’istituto bancario, riceverà a casa la carta o potrà andare a ritirarla nella sede locale dell’istituto. In seguito gli verrà inviato il codice personale segreto. La richiesta carta revolving può essere fatta direttamente nella sede dell’istituto oppure in alcuni casi si può anche richiedere che i moduli vengano inviati al richiedente direttamente a casa. Per richiedere carta revolving sono necessari: un documento di identità, il codice fiscale e una bolletta intestata al richiedente. La richiesta carta revolving può essere effettuata anche online, il modulo è a disposizione degli interessati nel sito degli istituti bancari che permettono questo tipo di richiesta. potrà così essere anche possibile controllare i propri movimenti e egli estratti conti direttamente online.

Carta di credito revolving

La carta di credito revolving è stata molto richiesta in questi ultimi periodi soprattutto dai giovani, la richiesta di queste carte è spesso collegata ad eventi (sport, concerti…) e questo ha provocato anche un leggero fenomeno di collezionismo.

Unicredit

Carta di Credito Revolving di Unicredit Nel momento in cui questa pagina viene scritta(1/11/2011), la carta revolving di Unicredit si chiama Carta Extra. Come con tutte le carte revolving, essere titolari di carta extra significa disporre di una linea di…
Continua a leggere

Santander

Carta di Credito Revolving di Santander La carta revolving di Santander è frutto delladivisione Consumer Bank del colosso finanziario. Tale divisione è presente in Italia con oltre 60 filiali, ed offre un prodotto che si chiama Milleacquisiti. La Carta MilleAcquisti…
Continua a leggere

MPS

Carta di Credito Revolving MPS Anche in gruppo MPS offre il suo prodotto revolving,come tutti gli istituti di credito ormai. Al momento in cui viene redatta la presente pagina la carta revolving di MPS si chiama M’Honey, ed è un…
Continua a leggere

Intesa San Paolo

Carta di Credito Revolving Intesa San Paolo Intesa San Paolo offre come carta revolving (ed indata 27/09/2010) un prodotto chiamato carta prestito Clessidra. Carta Prestito Intesa San Paolo La carta revolving di Intesa San Paolo fa riferimento al circuito mastercard,…
Continua a leggere

Fineco

Carta di Credito Revolving Fineco Fineco offre come altri istituti di credito delle carte dicredito revolving per i propri clienti. Carta di Credito Extra Fineco Oltre alla possibilità di trasformare una classica carta di credito in revolving attraverso una semplice…
Continua a leggere

Eureka

Carta di Credito Revolving Eureka Si tratta di una carta di credito revolving associata alcircuito Mastercard, ed utilizzabile quindi in tutti gli esercizi commerciali e sportelli ATM affiliati al circuito di pagamento elettronico. Le caratteristiche della Carta Eureka Come tutte…
Continua a leggere

Ducato

Carta di Credito Revolving Ducato Anche il gruppo Agos Ducato, nato appuntodall’unione di Agos e Ducato e della loro ventennale esperienza sul mercato, offre tra i suoi prodotti una carta revolving. Caratteristiche delle Revolving Ducato Le carte revolving di Ducato…
Continua a leggere

Consumit

Carta di Credito Revolving Consumit Questa pagina contiene una rapida illustrazionedelle carte revolving disponibili tra i prodotti di consumit, facente parte del gruppo MontePaschi. Pagare a rate con la carta di credito Come con tutte le carte revolving, anche con…
Continua a leggere

Gruppo Carige

Carta di Credito Revolving del Gruppo Carige Anche il gruppo Carige offre alla propria clientela lapossibilità di richiedere e possedere una carta di credito revolving. Per questi prodotti è anche possibile appoggiarsi alla sicurezza di un gruppo come CartaSì per…
Continua a leggere

Compass

Carta di Credito Revolving di Compass Anche Compass offre ai suoi clienti la possibilità disottoscrivere una carta revolving. Carta Viva è la carta revolving di Compass che permette di pagare i propri acquisti con rate le cui dimensioni possono essere…
Continua a leggere