Circuito MasterCard

Storia della Carta Mastercard

La storia della carta di credito Mastercard inizia nel 1966, quando un certo numero di istituti finanziari decidono di unirsi dando vita alla Interbank Card Association (ICA). Originariamente è stata creata da due imprenditori: Raymond Tanehaus e Stanley Benovitz e venduta nel 1966 alla United California Bank. Il nome Master Charge risale al 1967, anche se dovrà attendere la fusione con la Everything Card della National City Bank per avere un primo interessante boom. Era il 1969 e proprio in quell’anno iniziano a vedersi negli Stati Uniti le prime pubblicità nei giornali. E’ poi il 1974 quando in tutte le carte mastercard viene inserita la famosa banda magnetica

Un colosso finanziario

Mastercard Worldwide è oggi una compagnia quotata a Wall Street, che ha il suo quartier generale a Purchase (sembra fatto apposta), New York e che sembra dichiarare revenues per quasi 5 miliardi di dollari, con un totale di circa 5000 dipendenti (dati 2008).

Come nacque il brand

Risale poi al 1979 il cambio di nome, e l’effettiva nascita della carta Mastercard, che diventerà globale solo nel 2006, con l’avvento di Mastercard Worldwide. Risale al 1981 l’avvento della prima mastercard oro, segno di un primo tentativo di segmentare il proprio target. Da segnalare, nella storia di questa carta di credito, vi è anche l’introduzione dell’ologramma quale elemento di sicurezza nel 1983. Nel 1985 Mastercard acquisì delle quote di Eurocard, muovendo passi importanti verso una copertura globale. Nel 1987 fu la prima carta di pagamento ad essere rilasciata nella repubblica popolare Cinese. Un altro importante momento in questa recente ma avvincente storia globale risale al 1988: in quell’anno Mastercard acquisì il network legato ai Bancomat di Cirrus, che aprì la strada poi al lancio di Maestro nel 1991.

Mastercard Nera

Anche se è sicuramente meno famosa della sua cugina American Express Black, la Mastercard Black ha comunque mutuato lo spirito di esclusivismo. In questo momento in Italia è disponibile da parte di Deutsche Bank, e con lei tutti i servizi di alto profilo Matercard. Ci si concentra di più sulle coperture assicurative rispetto a benefit di lusso, ed ecco che con Matercard black si possono avere assicurazioni di diverso tipo: ritardo o annullamento di un viaggio, la mancata partenza, come anche la perdita bagaglio o il ricovero ospedaliero. La carta viene accettata in oltre 30 milioni di esercizi commerciali nel mondo e prevede un fido minimo di 15 mila euro mensili.

Servizi Aggiuntivi

Oltre a quanto espresso in precedenza, la Mastercard nera offerta da Deutsche Bank comprende anche un servizio di Concierge sempre disponibile per supportare esigenze di viaggio, fino alla prenotazione di yacth o jet privati, nonchè il Priority Pass che offre l’accesso ad oltre 500 VIP lounge negli aeroporti di tutto il mondo. Sempre legato al mondo dei viaggi, segnaliamo che la carta prevede anche di poter accumulare punti black ad ogni euro di spesa, che possono poi essere trasferiti al proprio account MilleMiglia Alitalia.

La Mastercard Diamond

Non contenti di poter vendere delle carte nere, è nata anche la Mastercard Diamond. E’ una carta di credito che si presenta nera ed in oro, con un diamante di 0,02 carati nel centro. Offre un fido mensile di circa 50mila dollari, ad un costo di circa mille dollari anno.

Servizio PayPass di Mastercard

Mastercard Paypass è un nuovo strumento di pagamento elettronico. Si tratta della possibilità di effettuare pagamenti semplicemente avvicinando la carta (e non solo) ad un apposito lettore. E’ sicuramente un metodo di pagamento innovativo particolarmente adatto alle spese da fare con rapidità, per le quali si avrà sempre la cifra esatta, senza nemmeno dover chiedere il resto all’esercente.

Pagare senza strisciare la carta di credito

La tecnologia contactless di Mastercard permette di effettuare pagamenti con carta di credito senza strisciarla. Per acquisti inferiori ad una determinata cifra, non sarà necessario apporre firme o digitare codici pin per approvare la spesa, trasformando il momento dell’acquisto in un gesto semplice e rapido.

Futuro delle carte di credito

E’ molto semplice pensare che questa tecnologie possano rappresentare il prossimo futuro delle carte di credito. Da notare che il sistema contactless non è disponibile solo sul supporto classico (la carta di credito), ma lo si può anche avere in oggetti tipo porta chiavi, o anche nel proprio telefonino, se dotato della tecnologia adatta.