Circuito Amercan Express

Storia della carta American Express

Pensate che nel 1903 American Express possedeva beni di proprietà per circa 28 milioni di dollari, seconda solo alla National City Bank di New York. AmEx comprò anche i palazzi di Broadway. Ma non ci si ferma: nel 1916 viene costruito un palazzo di 21 piani al posto dei due palazzi di 63 e 65 Broadway, formando un solo indirizzo…65 Broadway. L’edificio, sede tra gli altri anche di Standard&Poor;’s fu venduto nel 1975. La nascita dei traveller’s cheques è piuttosto buffa. Si fa riferimento ad un viaggio fatto in Europa dal primo presidente (J.C.Fargo), che nonostante fosse a capo di un’azienda come la American Express ebbe moltissime difficoltà a far valere le vecchie lettere di credito nel vecchio continente. Tornato negli States diede ordine di studiare una valida alternativa e fu così che nel 1891 vennero lanciati i primi cheques del valore di 10, 20, 50 e 100 dollari. Fu questa sorta di invenzione che trasporto’ AmEx ad un livello internazionale.

AmEx: un marchio famosissimo

La American Express Company è un’azienda che ha sede a New York e che si occupa di servizi finanziari a livello globale. L’azienda, a volte nota come “AmEx” è stata fondata, pensate, nel 1850 ed oggi è una delle 30 componenti dell’indice Dow Jones che fornisce il cosiddetto “Industrial Average”. Indubbiamente la American Express Company è nota soprattutto per la famosa carta di credito, e magari anche per gli altrettanto famosi traveller’s cheque. Dobbiamo considerare che le carte di credito qui citate sostengono da sole circa il 24% del totale in dollari delle transazioni USA. Pensate che il marchio “American Express” è stato valutato tra i 15 al mondo dal valore più alto: quasi 22 miliardi di dollari; addirittura l’azeienda è, secondo Fortune, tra le 3 aziende più ammirevoli al mondo. Pensate che quando gli afafri di AmEx iniziarono, nel 1850, iniziarono sotto forma di corriere espresso. La primissima sede dell’azienda fu in un palazzo nell’attuale quartiere di TriBeCa, a New York; da lì e per anni AmEx contò su di una sorta di monopolio degli scambi commerciali su NYC. Circa 20 anni più tardi, nel 1874, la sede fu spostata al numero 63 e 65 di Broadway, in quello che sarebbe diventato poi il quartiere finanziario di Manhattan. Altri 20 anni più tardi circa, nel 1890, l’azienda fece ritorno alle origini costruendo un palazzo di 10 piani nei pressi della sede originaria, in Hudson Street.

Nasce la Carta American Express

American Express perse la sua condizione di monopolio per ciò che riguardava i trasporti su rotaia negli Stati Uniti nel 1918, anche a causa delle necessità portate dalla prima guerra mondiale e dal primo vero attacco ai regimi di monopolio voluto dal Presidente Roosvelt. Bisogna poi attendere il 1 Ottobre 1958 per la nascita della carta di credito American Express. Nonostante le dirigenze della società ci stessero pensando da più di dieci anni, servì l’esperienza di Diners Club nel 1956 a dare la scossa definitiva. La carta AmEx fu lanciata al costo di 6 dollari l’anno, uno in pù di Diners, affinchè fosse vista come un prodotto esclusivo. E’ buffo far notare che le carte di credito rilasciate nel primo anno di vita erano di carta, si dovette attendere il 1959 infatti per vedere quelle di plastica. Nel 1966 vennero rilasciate le prime American Express Oro, e nel 1984 le Platinum, nel tentativo di segmentare un mercato in continua crescita. Prima della nascita di Optima, nel 1987, tutte le carte AmEx dovevano essere saldate mensilmente. Fu Optima che introdusse diverse forma di pagamenti estesi. Nel 1999 American Express ha introdotto la carta Centurion, chiaro segno della continua volontà di posizionare i propri prodotti ad un certo livello.

American Express Nera

Sicuramente l’AmEx Black è un simbolo che in tutto il mondo ben rappresenta la strategia, implementata da tempo ormai da tutti i principali player del mercato delle carte di credito, di segmentare il proprio target proponendo strumenti di pagamento diversi a seconda (principalmente) della capacità di spesa dei loro clienti. Anche se questa esigenza non è nata con le carte di credito, e di sicuro American Express non è l’azienda che ha di fatto inventato lo strumento di pagamento elettronico, si deve sicuramente a questo importante brand il costante tentativo di mantenere un profilo medio alto dei propri prodotti. Ed ecco quindi che nascono le carte oro, platino e nel 1999 la Centurion Card. Buffo far notare che il colore nero è da imputare alla diffusione di una sorta di leggenda che negli anni ‘80 raccontava dell’esistenza (allora falsa) di una carta di credito nera caratterizzata da un’elevatissimo potere di spesa.

Criteri per possedere l’America Express Nera

La carta black è disponibile solo su invito. Nonostante non siano pubbliche le caratteristiche per le quali quell’invito lo si possa ricevere, sembra che si debba poter dimostrare una spesa annua via carta di credito di 250mila dollari, nonchè una storia creditizia impeccabile. Da notare che in buona parte del Mondo, ogni volta che un cliente American Express paga e merita una carta black, può ricevere, comprese nelle spese annuali, fino ad altre 22 carte diverse per se e per i membri della sua famiglia. I costi di possesso variano da Paese a Paese, ma tendenzialmente prevedono un fee di ingresso di circa 5mila dollari ed un fee annuale di circa 2500.

I servizi della carta di credito

Sono moltissimi i benefit previsti per i possessori di questa carta esclusiva. Da un servizio di concierge 24/7/365, fino ad un supporto per la prenotazione di biglietti aerei o viaggi sempre disponibile. Da un servizio di personal shopper in negozi di altissimo livello in giro per il mondo all’accesso alle lounge VIP negli aeroporti. La carta offre ai suoi possessori anche l’accesso diretto agli status più elevati in alcuni programmi di frequent flyer, piuttosto che per le società di autonoleggio come Hertz o Avis.

American Express Platino

La carta platino American Express è uno strumento di pagamento divenuto famoso quale imbolo di esclusività. Nasce per accompagnare le esigenze di un pubblico esclusivo, disposto a pagare 550 Euro l’anno per possederla. A difesa dell’esclusività della carta di credito, il claim di American Express a tal proposito recita così: “Guarda il mondo con gli occhi di un titolare di carta platino”. Per richiedere la carta di credito (procedimento che si può fare anche comodamente online) è necessario essere maggiorenni, possedere un conto corrente bancario in Italia e non essere mai stati protestati. La carta platinum consente di accedere gratuitamente al programma di raccolta punti American Express, che permette di accumulare un punto per ogni Euro speso ed ottenere così un sacco di premi. La carta non prevede alcun limite di spesa prefissato, se si ha in programma un acquisto dal valore fuori da quelli che si è soliti fare, è sufficiente avvertire American Express per poter avere l’autorizzazione al momento della spesa. E’ previsto che un titolare di American Express Platino abbia la necessità di dotare di Carta di Credito anche altri membri della propria famiglia. Per ogni Carta Platinum ne è infatti prevista un’altra aziendale per separe le spese professionali da quelle personali, un’altra platino supplementare (tipo per la moglie) e fino a 4 carte oro aggiuntive (tipo per i figli). In qualità di titolari di una carta di credito così esclusiva, si riceverà poi Departures, un magazine dedicato ai viaggi d’elite in ogni angolo del mondo. Si potrà anche acquistare dalle offerte esclusive di American Express Select, market place di prodotti d’elite.

Servizi di Protezione ed Assicurativi

Il pacchetto di Servizi di protezione ed assicurativi previsti per I titolari di Carta Platino sono tra I più completi del mercato. Per i tuoi viaggi sei coperto sia personalmente che per eventuali contrattempi legati al viaggio stesso. Sei coperto se sei costretto a rinunciare alla partenza per motivi di salute, sei coperto sei il tuo volo ritarda o se i bagagli non arrivano. Nel caso serva puoi ottenere sostegno legale e medico all’estero, un interprete o l’invio di una nuova carta entro 24 ore se per caso ti viene rubata o la perdi. In aggiunta vengono protetti anche i tuoi acquisti: sono garantiti entro 90 giorni dall’acquisto nel caso siano rubati o danneggiati, e nel caso la tua carta venga usata in maniera fraudolenta sei ritenuto responsabile fino ad un massimo di 15 Euro.

Carta Platino Travel

Un insieme molto fornito di Servizi è dedicato ai Viaggi dei titolari di American Express Platinum. Sia il possessore della Carta Base, che il possessore della Carta Supplementare possono infatti iscriversi al livello Prestige di Priority Pass, servizio che da accesso ad oltre 450 VIP Lounges negli aeroporti di tutto il mondo. Ma non finisce qui, grazie al programma International & European Airline Programme, se acquisti con la carta platino un biglietto in business o first class presso una delle compagnie aeree aderenti al programma, potrai ottenere un biglietto omaggio per un tuo compagno di viaggio. Sono poi inclusi nel programma vantaggi esclusivi nel caso di prenotazioni alberghiere, noleggi auto. Upgrade ad esempio, o anche check-in anticipati o check-out posticipati. Vi sono poi le offerte viaggio di Vacation Plus, o anche il Cruise Programme per le proprie crociere. Il tutto sostenuto da un servizio dedicato: Il Servizio Viaggi Carta Platino risponde ad un numero di telefono dedicato per soddisfare ogni esigenza del titolare della carta. Non dimentichiamoci poi del servizio LifeStyle, che prevede un servizio di concierge sempre a disposizione per, ad esempio, l’acquisto e l’invio di un regalo, il noleggio di una limousine, la ricerca di un idrauilco, o la prenotazione di biglietti teatrali. In aggiunta vi è il programma “by invitation only”, che offre ai titolari di questa esclusiva carta di credito la possibilità di vivere da VIP alcuni eventi esclusivi come concerti, finali sportive, etc.

American Express Revolving

nche American Express non si è tirata indietro dalcercare di ricavare una propria posizione nel mondo delle carte di credito revolving. Si tratta di un circuito di carte sicuramente più spesso associato a profili alto spendenti, ma in realtà anche American Express ha creato la propria carta revolving. Si chiama blu, ed è già molto utilizzato dal pubblico italiano. Nel sito ufficiale si trova scritto che la carta costerebbe annualmente €30, ma che tale quota non viene addebitata al titolare. Occhio come al solito ai tassi! Tan e taeg sono al 14,49% (dato rilevato in data 27/03/2010 dal sito ufficiale) per fido accordato oltre i €5.000, si sale addirittura al 19,99% per fidi inferiori ai €5.000!!!

Carta Revolving American Express

La carta revolving blu di American Express utilizza un particolare sistema, detto cash back, che prevede che per ogni spesa effettuata e poi pagata a rate con la carta, il titolare abbia diritto alla fine di 12 mesi di utilizzo di vedere rimborsato l’1% delle spese fatte. Per richiedere la carta è necessario avere la maggiore età, possedere un conto corrente (anche postale) ed essere residenti sul territorio italiano. Il titolare di una carta revolving AmEx Blu può chiedere anche una carta supplementare gratuita.

Carte di Credito AmEx Revolving

Come per molte carte di credito revolving, anche Blu permette in realtà di scegliere se pagare a rate od a saldo (nella classica soluzione a fine mese) i propri acquisti. In pieno stile American Express, il titolare di una carta blu ha poi accesso ad una serie di servizi che vanno dall’estratto conto online, alla sostituzione della carta in caso di furto o smarrimento, nonchè alla assicurazione che copre fino ad un massimo di €250 sugli acquisti fatti, fino a 90 giorni dalla data di acquisto.

American Express ed Alitalia

In generale, una carta di credito connessa ad un programma di frequent flyer è uno strumento davvero utile per chi viaggia spesso. Non si devono considerare solo le miglia accumulate per ogni spesa effettuata, ma anche una serie di servizi nati e studiati per i viaggiatori connessi alla carta stessa. Da molto tempo Alitalia è legata ad American Express sotto questo profilo, e per chi sia solito viaggiare con la compagnia di bandiera è disponibile la Carta American Express Alitalia. La si può avere del tipo base e premium, ed entreremo tra breve nel merito delle sue caratteristiche. La carta di pagamento è disponibile anche in versione “business” nel caso sia una piccola o media impresa ad essere interessata alle sue caratteristiche. In merito alla relazione tra l’utilizzo della carta e le miglia del programma Millemiglia, segnaliamo innanzitutto che al momento dell’iscrizione si guadagnano 2.000 miglia di bonus nel caso della carta base e 3.000 miglia di bonus nel caso della carta Premium. Per ogni Euro speso e pagato con la carta di credito, nel caso di American Express Alitalia viene accreditato 1 miglio, nel caso invece di American Express Premium Alitalia viene accreditato 1,25 miglio. Diverso è poi il caso in cui la carta venga usata per acquistare dei biglietti aerei con Alitalia. In questo caso vengono accreditate 2 miglia per ogni Euro speso con la carta base, 3 miglia per ogni Euro speso con la carta premium. Segnaliamo che vi sono poi ulteriori vantaggi legati alla capacità di spesa del titolare della carta. A partire dal secondo anno infatti, a fronte di una spesa sostenuta con la carta di almeno € 20.000 (che scendono a € 15.000 nel caso della Premium) al momento in cui si richiede un biglietto premio è possibile guadagnare le miglia sufficienti a chiederne un altro, per un accompagnatore, che voli nei giorni ed agli orari del primo biglietto.

Assicurazioni aggiuntive della carta di credito

La carta inoltre prevede che nel caso di biglietti acquistati con essa in aereo, nave o treno il titolare sia automaticamente coperto nei confronti di infortuni personali con un massimale di 325.000 Euro. Vi sono poi delle assicurazioni che coprono le spese di prima necessità nel caso di ritardi si voli o sulla consegna bagagli. Nel caso in cui il bagaglio venga consegnato con un ritardo compreso tra le 6 e le 48 ore vengono risarcite le spese per beni di prima necessità fino ad un massimo di 425 Euro. Se il ritardo va oltre le 48 il massimale sale a 1.550 Euro (sempre per spese fatte con la Carta American Express Alitalia). In merito poi al ritardo del volo o delle coincidenze, vi è un massimale di Euro 275 per spese fatte con la Carta di Credito Millemiglia per alberghi e pasti nel caso di ritardo alla destinazione superiore alle 4 ore. Per poter richiedere la carta di credito Millemiglia è necessario prima di tutto essere iscritti al programma Frequent Flyer di Alitalia. Si deve poi essere maggiorenni possessori di un conto corrente bancario o postale, ed avere un reddito lordo minimo di 13.000 Euro.

Costi e servizi della Carta Amex Alitalia

La carta American Express Alitalia è gratuita il primo anno, e costa poi € 95 dal secondo anno. E’ possibile associare alla prima carta una carta di credito aggiuntiva, che in tal caso verrebbe a costare € 36 l’anno. Anche la Premium è gratuita il primo anno, ma il costo dal secondo anno in poi è invece di € 190. Tra i numerosi servizi annessi alla carta di credito segnaliamo la forte parnership con AVIS. Sarà possibile ricevere miglia doppie per ogni noleggio, accedere all’esclusivo AVIS Express ed a tariffe vantaggiose in Italia ed all’estero. Segnaliamo inoltre che non viene stabilito a priori nessun limite particolare di spesa, che è disponibile un Servizio Clienti 24 ore su 24, 365 l’anno che contribuirà, tra le altre cose, a fornire una carta di credito sostitutiva entro circa 48 da un eventuale smarrimento o furto.Vi è poi un servizio detto “cruise programme” con il quale poter accedere a crociere al prezzo vantaggioso con diverse compagnie internazionali, nonché la possibilità di vedere limitata a Euro 15 la propria responsabilità in caso di utilizzo fraudolento della carta.

Il programma Membership Awards

In qualità di titolari di una carta di credito American Express è possibile accedere all’esclusivo programma di raccolta punti Membership Awards, che offre una infinità di premi ed agevolazioni, nonché frequenti offerte speciali da tenere sotto controllo. Il Club Membership Awards richiedere una quota associativa di 25 Euro l’anno che comprende anche l’iscrizione di eventuali carte secondarie associate a quella del titolare. Come spesso accade nei programmi di fidelizzazione via carta di credito, anche nel caso di American Express si tratta di guadagnare un punto Memebership Awards per ogni Euro speso mediante la carta di pagamento. Grazie ai moltissimi partner di AmEx, il programma prevede moltissimi premi suddivisi in diverse categorie quali i viaggi oppure il tempo libero. Non solo, i punti accumulati con la carta possono anche essere trasferiti alle miglia dei programmi di Frequent Flyer delle compagnie aeree partner, tra cui citiamo Alitalia, British Airways, Flying Blue, Iberia.

Scadenza dei punti raccolti

Non vi sono date di scadenza previste per i punti accumulati, il che risulta essere un bel vantaggio per chi non sia abituato a spendere cifre esorbitanti con la propria carta di credito. La verifica dei punti accumulati può essere fatta direttamente online. Vi sono poi anche delle offerte speciali di volta in volta, tipo punti doppi accumulati per le spese fatte alla Rinascente in alcuni periodi dell’anno, oppure punti doppi per gli acquisti di viaggi fatti attraverso gli uffici viaggi American Express, o ancora per soggiorni presso alcuni degli hotel convenzionati.

I premi del Membership Awards

Ecco alcuni esempi dei premi che si possono richiedere una volta iscritti al Membership Awards di American Express. Con circa 58000 punti si può avere un iPod Classic da 160 Gb; oppure con 92000 punti si può avere una settimana di soggiorno; con 28000 punti si può avere una settimana di noleggio auto con Hertz; con 5500 punti si può avere un biglietto di ingresso a Gardaland mentre ne servono 30000 per dormire presso il resort; e concludiamo con una risata: servono 700000 punti per avere un raffinato impianto Hi-Fi di Bang&Olufsen; (significa aver speso 700 mila Euro con la propria carta di credito!!). Si può anche fare del bene comunque, con 8300 punti si può fare delle donazioni ad Unicef. In particolare, se si dovesse scegliere di usare i punti per acquistare un viaggio, essi possono in qualsiasi momento essere integrati con la carta di credito, pagando una sorta di differenza tra i propri punti disponibili e quelli che invece occorrerebbero per ottenere il viaggio premio.